LinkedIn youTube
HOME AZIENDA SERVIZI APPLICAZIONI CONTATTI
richiesta di offerta
Applicazioni spacer tecnologie di stampa 3D spacer applicazioni
stampante 3D

cos'è la stampa 3D?

La STAMPA 3D è la denominazione di un insieme di varie tecnologie di produzione automatica additiva, a strati, grazie alle quali si rende possibile la realizzazione, in poche ore e senza l'uso di utensili, di oggetti con geometrie, anche molto complesse, direttamente dal disegno computerizzato (modello matematico) realizzato su sistemi CAD 3D... approfondisci introduzione alla stampa 3D

tecnologie di stampa 3D

Le tecnologie di stampa 3D per addizione si differenziano in genere per i materiali impiegati e, soprattutto, per il modo di trattarli: ad esempio per sinterizzazione tramite laser, oppure per laminazione, per deposizione di materiali liquidi che vengono poi solidificati a strati mediante proiezioni con lampade a ultravioletti e così via.

L'utilizzo di una tecnologia piuttosto che l'altra è una scelta da valutare secondo una serie di parametri:

1. destinazione d'uso dell'oggetto
2. idoneità delle caratteristiche e finiture dei materiali adottati
3. velocità di realizzazione
4. costo finale del prodotto

Allo stato attuale non esiste una tecnologia che vada bene per ogni impiego, tanto che la maggior parte delle aziende che offrono i servizi di prototipazione rapida devono spesso dotarsi di differenti tecnologie per poter soddisfare una maggiore gamma di esigenze.

In linea generale le tecniche di stampa 3D (anche se più correttamente bisognerebbe parlare semplicemente di tecniche di prototipazione rapida per addizione) si possono suddividere in tre filoni basati sulla materia prima di partenza:

MATERIE PRIME
POLVERILIQUIDISOLIDI

Alla categoria delle stampanti a polvere appartengono quelle a un componente basate sulla sinterizzazione laser selettiva (SLS) e quelle che usano polveri e leganti colorabili (CJP "Color Jet Printing").

Sul fronte delle tecnologie a materiali liquidi vi sono: da una parte quelle che si basano sulla fotopolimerizzazione tramite lampade UV (DLP) o raggi laser (SLA) e, dall'altra, quelle che stampano a getto (Multijet Modeling e Drop on demand).

Infine, i dispositivi per la stampa 3D che impiegano componenti di partenza allo stato solido si suddividono nei modelli che impiegano una tecnologia basata sull'incollaggio (LOM) o sull'estrusione (FDM o FFF).


Di seguito un elenco delle principali tecnologie di stampa 3D utilizzate:

FDM (FFF)   SLA (SL)
SLS   DLP
SLM (DMLS)   EBM
3D Print   micro SL
PolyJet   MJP (MJM)
SHS   MJF
LOM    
go top
esempi applicativi

applicazioni

// PROTOTIPAZIONE RAPIDA (prototipi, modelli concettuali ecc.)
// produzione oggetti singoli
// pre-produzione o pre-serie
// artigianato digitale (digital manufacturing)
// oggettistica
// sanitÓ (protesi, odontotecnica, ortopedia ecc.)
// architettura (plastici)

go top